Come si richiede un prestito

portafoglioPer richiedere un prestito è necessario rivolgersi ad un istituto di credito: quindi ad una baca, ad una finanziaria o agli sportelli di Poste Italiane. I prodotti disponibili sul mercato italiano sia assomigliano un po’ tutti, la scelta quindi dipende dalla tipologia di proposta che si può ottenere recandosi personalmente presso uno sportello.

I documenti

Quando si desidera richiedere un prestito è necessario produrre alcuni documenti ben specifici. Che il prestito sia richiedibile online, o fisicamente presso un’agenzia o uno sportello bancario, è prima di tutto fondamentale poter presentare la documentazione che attesta il reddito. Questo perché è improbabile che un istituto di credito presti i suoi soldi a qualcuno, rischiando di non poterli avere in restituzione. Il reddito si comprova tramite una busta paga o il modello unico o anche con il cedolino della pensione. In mancanza di uno di questi documenti è anche possibile produrre un altro tipo di prova che accerta le entrate di una persona. Ad esempio la riscossione di un affitto, di un reddito derivante da rendite finanziarie o dal percepimento di un assegno di mantenimento.

Prestiti con garanzie

Se una persona non percepisce alcun tipo di reddito comprovabile può comunque accede al credito da parte di una banca o di una finanziaria, purché possa produrre delle garanzie. Una delle garanzie più utilizzate consiste nel presentare una persona, con una solida situazione creditizia, che si impegna a pagare le eventuali rate non pagate dal richiedente del prestito. Il garante può essere un parente, o anche il datore di lavoro o un amico. L’importante è che possieda le dovute attestazioni di reddito, anche una pensione può bastare.

Prestiti per studenti

Alcune banche propongono ai loro clienti particolari prestiti per studenti. In genere si tratta di prodotti che prevedono una rata che aumenta con il passare degli anni. In questo modo lo studente oggi, durante lo studio e quindi senza un reddito, può pagare rate minime, che aumenteranno tra 5 o 10 anni, quando invece potrà contare su un reddito. Anche in questo caso può capitare che la banca richieda la presenza di un garante, in modo da avere maggiori certezze sulla solvibilità del debito.

Altri documenti

Per poter accedere ad un prestito di qualsiasi tipo è necessario produrre un documento di identità in corso di validità e la Tessera Sanitaria, o il tesserino del Codice Fiscale. Questi documenti sono necessari perché comprovano precisamente l’identità di una persona. Se cercate ulteriori informazioni su particolari forme di prestito li trovate qui su www.prestitiefinanziarie.it.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *