Fare tanta palestra (forse) non serve

Andare in palestra può essere utile, ma forse non per ridurre il proprio peso corporeo o, per lo meno, non nelle misure che qualcuno sembra suggerire. È quanto emerge da una recente analisi denominata Met (Modeling the Epidemiologic Transition Study), secondo cui sebbene l’attività fisica abbia molti benefici (riduce il rischio di malattie cardiache, di diabete, di cancro e genera un miglior benessere a livello mentale), l’esercizio non serva poi così tanto per poter controllare il proprio peso. Continue reading “Fare tanta palestra (forse) non serve”

Le migliori tecniche per il trading nel forex

bank moneta

bank monetaChiunque si avvicini al mondo del trading online, nel forex ma anche in altri mercati, deve come prima cosa comprendere che buona parte del suto tempo, almeno all’inizio, sarà dedicato ad apprendere una metodologia da utilizzare in ogni singola transazione. Buona parte dei trader alle prime armi infatti non si intendono di economia o di finanza e, senza alcun tipo di guida, rischiano di perdere il loro capitale nelle prime transazioni, per rinunciare subito ad un’opportunità che invece potrebbe cambiargli la vita. Per iniziare con il piede giusto è invece importante leggere qualche guida, come ad esempio quelle presenti sul sito http://laguidaforex.it/, e decidere una strategia da utilizzare. Continue reading “Le migliori tecniche per il trading nel forex”

Germania, deludono i dati di produzione industriale

Dopo qualche buona notizia statistica delle settimane precedenti proveniente sempre da Berlino, ha sorpreso negativamente il dato sulla produzione industriale tedesca, che in dicembre registra un’inattesa contrazione a -3,0 per cento mese su mese dopo l’aumento piuttosto robusto di novembre che è stato contestualmente rivisto al rialzo da +0,4 per cento a +0,5 per cento mese su mese. Continue reading “Germania, deludono i dati di produzione industriale”

Come iniziare un’attività di trading online vincente

binarie

binarieIl trading online può essere un’attività particolarmente remunerativa, a patto di iniziare con il piede giusto. Anche se spesso si legge che questo tipo di attività è molto semplice da svolgere, nella realtà prima di iniziare ad investire i propri soldi è bene prepararsi, soprattutto se si hanno scarse conoscenze di come funzionano i mercato e l’economia mondiale. Continue reading “Come iniziare un’attività di trading online vincente”

Infineon chiude primo trimestre fiscale oltre le attese

Il gruppo tedesco Infineon ha annunciato in un comunicato stampa di aver chiuso il primo trimestre fiscale del nuovo anno con un incremento del 12 per cento anno su nano per quanto concerne il livello dei profitti operativi, al netto delle componenti straordinarie, che sono così saliti a quota 246 milioni di euro. Il dato ha così superato le previsioni di 232 milioni di euro da parte degli analisti. Continue reading “Infineon chiude primo trimestre fiscale oltre le attese”

Forex, gli operatori attendono news dalle politiche economiche

Ora che l’insediamento ufficiale di Trump è definitivamente alle spalle, così come il suo discorso inaugurale, gli operatori dei mercati finanziari restano in crescente attesa dei dettagli sulle sue politiche economiche. Ne consegue che il cambio euro/dollaro è risalito ai massimi da inizio dicembre, esaurendo l’effetto Trump, e ponendo diverse incertezze sulla sua evoluzione futura di breve termine, per la quale manteniamo tuttavia uno scenario di prevedibile apprezzamento della valuta verde. Continue reading “Forex, gli operatori attendono news dalle politiche economiche”

Consigli per cercare casa in una nuova città

casa porta

casa portaVediamo quali sono i vari step che un giovane, lavoratore o studente deve seguire per trovare un appartamento in una nuova città. La prima cosa che si dovrebbe fare è quella di iniziare le ricerche con un certo anticipo, in quanto le migliori offerte qualità/prezzo sono quelle che finiscono per prime. Il periodo migliore per cercare casa per uno studente è luglio/agosto, in modo da arrivare prima dell’inizio dell’anno accademico. Continue reading “Consigli per cercare casa in una nuova città”

Parmalat, offerta di Lactalis

Il gruppo Lactalis ha depositato presso la Consob il documento di offerta relativo all’offerta pubblica di acquisto, totalitaria volontaria, su Parmalat. All’interno del documento la compagnia ricorda che l’offerta è condizionata al raggiungimento della soglia del 90,5 per cento del capitale sociale, e che l’obiettivo è il delisting della compagnia. Il gruppo Lactalis già controlla l’87,74 per cento del capitale e dunque, sostanzialmente, l’operazione punta a controllare poco meno di altri tre punti percentuali di partecipazione al capitale sociale di Parmalat. Stando a quanto diramato all’interno del documento di offerto relativo all’offerta pubblica di acquisto, il prezzo d’OPA annunciato è di 2,8 euro. Continue reading “Parmalat, offerta di Lactalis”

Investimenti azionari, qualche vivacità europea

Non mancano i buoni spunti di gennaio per i mercati azionari europei, con la principale “anomalia” del listino londinese, dove il FTSE 100 ha raggiunto nuovi massimi assoluti a dispetto delle dichiarazioni del primo ministro, Theresa May, che lasciano preludere ad una hard brexit. A trascinare Londra sono stati in particolare i titoli del comparto minerario e la debolezza della sterlina, mentre a pesare invece sui listini europei sono stati i comparti auto e bancario (il primo colpito dalla nuova ondata di inchieste sulle emissioni nocive partite dall’autorità americana Epa, e il secondo penalizzato dalle attese, poi confermate nel fine settimana, sul taglio di rating sul debito sovrano italiano da parte dell’agenzia canadese DBRS che peggiora le condizioni di rifinanziamento bancario presso la BCE). Continue reading “Investimenti azionari, qualche vivacità europea”

Investire nel futuro: il primo passo è risparmiare

denti denaro

denti denaroQualche mese fa un economista inglese ha suggerito un metodo infallibile per avere dei soldi da investire: ogni mese si detrae dai guadagni il 20%, che si utilizza per un fondo ad accumulo, o che semplicemente si tiene in banca, pronto per ogni evenienza. Il 30 % si usa per le cose frivole, mentre il 50% si spenderà per le classiche esigenze della famiglia, come mutuo, spese, bollette e così via. La teoria è molto bella, ma si scontra con la pratica quotidiana: sono molte le persone che finiscono ogni mese i soldi che percepiscono per il loro lavoro. Per poter applicare questa teoria l’unico modo consiste nel risparmiare. Per applicare le tecniche infallibili per risparmiare dalle A alla Z conviene impararle e tenerle ben presenti in mente ogni giorno del mese. Continue reading “Investire nel futuro: il primo passo è risparmiare”