Cucinare in modo corretto la pasta: ecco gli errori da non commettere

pasta

pastaSe pensate che cucinare un piatto di pasta sia la cosa più semplice di questo mondo, vi sbagliate di grosso. Già, perchè i tranelli sono ovunque, ed è molto facile sbagliare la cottura o il tipo di pasta. Ecco, a questo proposito, gli errori più comuni da non fare. Mai.

Prima di tutto fate attenzione alla qualità della pasta: a questo proposito, è meglio optare per quella trafilata al bronzo in quanto implica una maggiore porosità, e quindi una maggiore capacità della pasta di assorbire e trattenere il condimento.

Per quanto sembri strano, anche il condimento della pasta è fondamentale: perchè preparare un sugo buonissimo per poi rovinarlo con il tipo di pasta sbagliato? Ricordatevi che la pasta rigata è pensata appositamente per trattenere il condimento: quella lunga è perfetta per le salse liquide (in questo modo scivolerà meglio sulla pasta), mentre quella a spirale è ottima per la salsa al pomodoro. Infine, la pasta corta e cava è ideale per i ragù meno omogenei e cremosi.

Attenzione, poi, alla cottura: la pasta deve essere messa in abbondante acqua. Fate sempre il calcolo di mettere un litro d’acqua ogni 100 grammi di pasta: la vostra cottura, in questo modo, sarà sempre al dente e perfetta.

Inoltre, evitate di aggiungere un cucchiaino di olio extravergine di oliva: molti pensano che aggiungendolo la pasta non si attaccherà o cuocerà meglio. Si tratta di una credenza sbagliata.

Infine, l’ultimo accorgimento a cui dovete fare attenzione riguarda il sale: è davvero facile sbagliare a salare la pasta. Inoltre, da sempre, c’è la diatriba su quando deve essere messo, e sulla sua quantità.

Se seguirete questo piccolo accorgimento non avrete più problemi: 7 grammi di sale ogni 100 grammi di pasta. Semplice…e perfetto allo stesso tempo!

Ora non vi resta che gustarvi il vostro amato piatto di pasta: al dente, con il sugo più adatto e, soprattutto, gustoso. Buon appetito!

Pancia gonfia addio: ecco i rimedi giusti

gonfiori addominali

gonfiori addominaliDiciamoci la verità: la pancia gonfia, per le donne, è un problema molto comune  e frequente. Molto spesso indica una situazione alimentare disordinata e preoccupante, ma in alcuni casi è uno degli indizi che portano al ciclo mestruale. Vediamo, però, come limitare questi noiosi gonfiori addominali.

Molto spesso, quell’antiestetico gonfiore deriva da una cattiva alimentazione: molti cibi, infatti, fermentano e creano gas. L’aggiunta di acqua, poi, crea un effetto a palloncino che facciamo davvero fatica  agestire. Ovviamente, alcuni cibi sono assolutamente vietati (se non si vuole lievitare), ma sarebbe anche opportuno fare un test delle intolleranze.

Sicuramente, uno dei fattori scatenanti del terribile gonfiore addominale è rappresentato dalle intolleranze alimentari. Per questa ragione sarebbe opportuno tenere una sorta di diario alimentare. In questo modo sarà possibile annotare gli episodi di gonfiore. Dati alla mano, poi, sarà più semplice rivolgersi ad uno specialista per cercare di risolvere il problema.Attenzione, poi, alle verdure: quando si è predisposti al gonfiore addominale (e quindi alal facile fermentazione), si può trovare sollievo nelle verdue cotte, mentre quelle crude sarebbero da ridurre.Un occhio di riguardo, poi, va dato al consumo di legumi: in linea di massima è normale sentirsi gonfi dopo aver mangiato fagioli o ceci, ma è altrettanto vero che questi disturbi possono diminuire se si passano i legumi al passaverdura, o se si introducono in modo graduale.Infine, attenzione anche al consumo di frutta. Questa dovrebbe avvenire lontano dai pasti (sotto forma di spuntino leggero e spezzafame), in modo da prevenire eventuali gonfiori.C’è da dire che tutte queste indicazioni sono, in realtà, delle situazioni molto generali. I gonfiori addominali possono essere generati da molte cause. Per questo motivo, prima di rivolgersi ad uno specialista è opportuno analizzare il proprio regime alimentare.Tenendo un diario giornaliero dei pasti assimilati, si avrà la possibilità di comprendere appieno (aiutati ovviamente da un medico) la propria situazione personale.

Investire in Borsa con successo

borsa italiana

borsa italianaSapete qual è il segreto del successo? Crederci senza paura. Ci sono alcuni fattori importanti per creare basi solide e poi l’intera struttura, e se voi avete intenzione di investire in Borsa non dimenticate di avere con voi tutto l’occorrente. La Borsa non ha bisogno solo dei vostri soldi ma anche della vostra abilità. Si guadagna quando avete già una stabilità su cui puntare. Se siete in preda alla disperazione non prendete la Borsa come un altro gioco da sfruttare, perché avverrà il contrario e andrete in rovina. Prima di iniziare vi consigliamo di approfondire l’argomento degli investimenti in borsa e per maggiori informazioni clicca qui per il sito che vi illustra ogni informazione fondamentale sui mercati finanziari. Continue reading “Investire in Borsa con successo”

Android M: ideale per i migliori smartphone android 4G

android

 

Google lancia Android M, il nuovo sistema operativo mobile per smartphone!

androidRecentemente è stata presentata una delle novità più attese dalla community di esperti e sviluppatori: stiamo parlando della release di Android M, sistema operativo mobile che promette un nuovo passo verso la nascita di un mondo operativo abitato da smartphone e tablet e ‘wearable device’, ovvero dispositivi connessi all’Internet di oggetti ed automobili.

C’è da dire, però, che il sistema operativo si presenta in una veste più stabile e con caratteristiche più avanzate che lasciano presagire ancora molta strada da fare in avanti: è necessario attendere ulteriormente per assistere ai prossimi sviluppi di Android M.
Intanto si ipotizza la presenza di questa prestante innovazione in moltissimi dispositivi, a partire dagli
smartphone android 4g, ideali per sfruttare maggiormente la connessione mobile.

Una delle novità più attese, tra le principali features del nuovo sistema operativo è legata alla gestione dei permessi delle app che vuole dare maggiore attenzione alla privacy e ai dati personali degli utenti. Le informazioni diffuse da Fastweb parlano chiaro: con Android M il sistema di gestione fa un passo verso quello utilizzato da iOS. Ciò significa che non verranno concesse tutte le autorizzazioni al momento dell’installazione, ma saranno necessari consenso e accettazione delle richieste specifiche quando l’applicazione lo richiede, a tutela della privacy di ciascun utente che prediligerà Android M.
A seconda di ciò che si desidera installare,
l’utente dovrà acconsentire sia all’accesso alla rete dati che alla posizione GPS con due autorizzazioni distinte e soltanto quando l’applicazione lo richiederà.

Un sistema operativo per smartphone android 4g e non solo

 

Con Android M cambia anche la gestione e la visualizzazione di un file che, fino ad oggi, non si apriva a causa della conflittualità di due applicazioni, previa indicazione per un’applicazione specifica.

Questo nuovo sistema operativo verificherà se un link dovrà aprirsi con il browser, con un’applicazione già installata o se ne servirà una nuova da installare.


Google Now” è la più importante evoluzione presentata da Google nel 2015, perché potrà essere applicata a qualunque ambito operativo dello smartphone o del tablet. La nuova funzionalità si chiama “Now on Tap” e darà assistenza e informazioni su qualunque applicazione o contenuto si visualizzi sul proprio dispositivo.

Poniamo l’esempio si stia guardando un’immagine sul web: basterà soltanto premere un pulsante per ottenere maggiori dettagli ed informazioni sulla stessa. Pensate di poter godere di questa funzione anche quando cercate dei negozi, dei ristoranti o qualsiasi altra attività ed esercizio commerciale: interagendo con Now on Tap, infatti, si potranno conoscere tutte le offerte che sono disponibili nelle immediate vicinanze e condividerle naturalmente con chi desideriamo.

Un’altra novità importante sviluppata ed introdotta da Google è quella che riguarda il sistema di pagamento mobile.
Stiamo parlando di “Google Pay”: la sua innovazione risiede, in primis, nel fatto che il sistema è compatibile con tutti i dispositivi su cui gira, permettendo di pagare supportata dalla Near field communication. Ciò significa che l’applicazione tende a prevenire i classici rischi che si temono maggiormente quando si acquista tramite il proprio smartphone android: i dati delle carte di credito e delle carte fedeltà verranno mantenute al sicuro nella memoria del dispositivo.
Inoltre, come se non bastasse,
per far sì che la procedura di pagamento sia più sicura, Google Pay genererà un numero di carta diverso (virtuale) per ogni pagamento, così che le cifre originali non saranno mai visibili e l’utente dormirà sonni sereni, perché nessuno potrà mai rubare i dati della sua carta di credito.

E ora, presentate le novità di Google, ci aspettiamo che vengano integrate sui migliori smartphone android 4G, anche se probabilmente è ancora presto per dirlo.
Se ne parla parecchio, ma è necessario attendere prima di assistere a un cambiamento di tale portata. Non resta che aspettare per scoprire se il sistema operativo Android M diverrà il prediletto dai possessori di smartphone android 4g, dual sim, e chi più ne ha più ne metta!

 

Broker OptionTime: le ragioni per cui sceglierlo

opzioni binarie online

opzioni binarie onlineSempre più persone decidono di affidare il loro capitale iniziale, gli investimenti pronti a prendere il via, i rischi e le aspettative di un mondo tanto affascinante, a dei broker che reputano essere affidabili. La serenità di potersi appoggiare a una piattaforma seria e trasparente è particolarmente cara a qualunque trader: essendo un broker il cuore stesso del fare trading con le opzioni binarie, di certo non possiamo aspettarci una reazione di tutt’altro genere!

Broker OptionTime: uno dei migliori in circolazione

E tra i tanti broker che quotidianamente operano nei mercati finanziari, ce n’è uno, OptionTime per l’appunto, che sembra riscuotere un apprezzamento sempre maggiore: il trader principiante così come quello più esperto trovano un punto di contatto ideale in questo servizio moderno, accurato e perfettamente in linea con le esigenze degli utenti.

Sono innumerevoli le ragioni che inducono OptionTime a risultare tanto simpatico agli occhi dei suoi utilizzatori, ma l’elemento a cui più di altri si deve tanta popolarità è senza alcun dubbio quello della regolamentazione: il broker in questione, infatti, ha iniziato a farsi notare dalla Consob sin dal suo esordio. In questo modo gli utenti hanno da sempre avuto l’opportunità di poter riporre particolare fiducia nel suo modus operandi, poiché il fatto stesso di essere stato certificato dall’ente regolamentatore era ed è tuttora un grande elemento di tutela per il consumatore finale.

Regolamentare i mercati: perchè è così importante?

Ma davvero è così importante che i mercati finanziari, ed in particolar modo i broker, siano regolamentati da apposite realtà? E’ veramente necessario che vi sia un ente preposto teso per governare e vigilare un mondo come quello dell’alta finanza? Sicuramente sì, poiché come ben sappiamo, ogni qualvolta parliamo di forex non facciamo che riferirci a un ambito in cui operano tantissimi attori e all’interno del quale v’è un giro di denaro da far accapponare la pelle! In forza di ciò, riusciremmo mai a immaginare un settore di questo tipo affidato all’anarchia pura? Le regole sono necessarie per far sì che la parte più debole di tutto questo circolo venga tutelata sia sotto il profilo dell’informazione, sia sull’aspetto dell’operatività, ma anche e soprattutto sul fronte del portafoglio.

Il broker OptionTime, così come qualunque altro servizio di intermediazione che accetta di venire assoggettato al controllo della Consob, sta sostanzialmente ammettendo di voler operare nella piena leggittimità delle norme vigenti e di volerlo fare innanzitutto per dimostrare la sua onestà nei confronti degli utenti. Chi non ha nulla da nascondere, né ripone scheletri negli armadi, né ha alcuna intenzione di sfruttare il forex trading per mettere in atto delle enormi truffe, non ha perciò ragioni per cui sottrarsi all’autorizzazione e alla successiva regolamentazione del settore.

Di conseguenza, cari utenti, non cediamo mai ad alcuno sconto: chiedere che il nostro broker abbia tutte le carte in regola per poter operare nei mercati finanziari deve essere una pretesa, non una concessione. La legalità va in primo luogo a nostro beneficio, poiché funge quale elemento di garanzia per la nostra, di esperienza di trading! Fortunatamente sono in continua crescita coloro i quali hanno appreso questo importante insegnamento, tanto è vero che reperire broker pronti a mettere sul piatto della propria credibilità l’elemento “legalità” non è più un problema: l’importanza del rientrare a far parte dei broker forex autorizzati, ormai, è inarrestabile.

Ma OptionTime è molto di più di questo: dalla sua troviamo anche innumerevoli vantaggi per quel che riguarda i rendimenti, i servizi concessi, la messa in disponibilità di una grafica intuitiva e la presenza di un servizio di assistenza davvero valido. Tanti elementi, questi, che vale la pena approfondire grazie al collegamento che segue: http://www.leopzionibinarie.it/broker-opzioni-binarie/optiontime/.

Strategie di trading con bonus per opzioni binarie

strategia opzioniPrima di entrare nel dettaglio delle strategie di trading con bonus che possiamo utilizzare, vediamo di capire cosa sono i bonus offerti dai broker ed in base a quali criteri sceglierli.
Fra i broker di qualità, ve ne sono molti che offrono bonus di benvenuto, in omaggio, ai nuovi iscritti. Si tratta di soldi erogati al momento di effettuare un deposito. Vi sono diversi tipi di bonus e anche questi rappresentano un criterio di selezione in base al quale scegliere un broker piuttosto che un altro, perché il trading con i bonus offre diversi vantaggi.

Il primo vantaggio, senza un ordine di importanza, è quello che il trading online di opzioni binarie effettuato con i bonus garantisce guadagni più elevati e, allo stesso tempo, con rischi minori. Ma per ottenere questo binomio bisogna che si eseguano le giuste operazioni seguendo i giusti accorgimenti.

Utilizzare giuste strategie sono il metodo migliore per ottenere dei buoni risultati.  Per conoscere come e quali strategie mettere in atto con i bonus per opzioni binarie, consigliamo la lettura di questa pagina web: http://www.piattaformeopzioni.com/bonus­opzioni­binarie.php. Continue reading “Strategie di trading con bonus per opzioni binarie”

Guida per guadagnare sul forex

guadagnare con il forexSiete principianti allo sbaraglio? Nessun problema, di seguito vi elenchiamo le informazioni più importanti da sapere per guadagnare con il forex. Il forex è il mercato finanziario più vasto al mondo, con elevate operazioni ogni secondo, dove circola moltissima liquidità. Si parla di scambi valute, quindi di acquisto di una determinata moneta per poi rivenderla ad un prezzo più elevato. Ogni posizione vede la coppia di valute che si scontra in rialzo e ribasso, dove un bravo trader capisce l’esatta tendenza del momento.

La prima cosa da fare è informarsi in modo dettagliato sull’argomento forex, leggendo guide forex o articoli presenti su siti web specializzati, clicca qui per il sito.

Forex come funziona

Una volta acquisite le conoscenze primarie del forex potete iscrivervi in un broker forex online autorizzato, valutando attentamente tra quelli che trovate sul web. Scegliete quelli semplici e intuitivi e che vi forniscano assistenza immediata e sicurezza delle operazioni e dei vostri soldi. Fatto questo, potete iniziare il primo approccio con soldi virtuali, per poi passare a quelli veri. Provate a leggere i vari grafici di analisi tecnica e analisi fondamentale, azzardando a intuire tendenze e prezzi. Non puntate molto all’inizio, ma cercate di capire come è meglio muoversi. Osservate quello che fanno i professionisti e seguite i loro consigli. La compravendita delle valute è un mondo affascinante, facile e allo stesso tempo complicato.

Strategie e tecniche forex

Quali sono le strategie e le tecniche del forex? Dovete sapere cos’è un’analisi tecnica e un’analisi fondamentale, quindi essere abili a leggere i grafici delle tendenze che determinano il cambio dei prezzi. Inoltre dovete essere bravi nel capire quando usare la leva, quindi fare un maggior investimento con il minimo rischio e in quale arco di tempo è giusto negoziare, se solo per qualche minuto o nella giornata o nel medio e lungo termine. Capire le tendenze e quindi gli eventi, sono strategie utili per intuire il rialzo o ribasso delle valute e guadagnare. Nel forex la tecnica giusta potete osservarla dagli altri e cercarla poi in voi stessi. E’ difficile muoversi bene nel mercato finanziario perché forse a volte è troppo facile capirlo. In questa paradossale contraddizione è bene evidenziare che le migliori guide, il miglior consiglio e il miglior metodo è efficace solo se lo capite ma soprattutto assimilate. Si dice che la miglior certezza è il dubbio, nulla di più vero.

Primi passi nel forex

Quali sono i primi passi da fare dopo aver studiato e aver aperto un account in una piattaforma? Iniziare a sbagliare, con piccole somme. Non vincerete facilmente nel forex e se ciò avviene sarà solo per pura fortuna, ma non affidatevi a quella, piuttosto fatevi solo aiutare quando serve. Le aperture delle prime posizioni vi renderanno un po’ spaesati, e sapete cosa dovete fare? Osservare attentamente dove vanno le tendenze e in che velocità. Fate operazioni giornaliere e di qualche minuto valutando differenze e tanto altro.

Il forex ha bisogno di allenamento e del vostro personale stile, solo così risulterete vincenti e solo in questo modo i profitti arriveranno. Non abbiate paura di perdere e investite in modo responsabile. Nelle negoziazioni esistete voi e un’altra parte, che in questo caso sono le valute, quindi rischiate in rapporto a ciò che potete e sapere fare, perché il danno o il guadagno è solo merito vostro. Ora capite perché il forex ha bisogno del vostro totale impegno, costanza e interesse? Il profitto è una lode alla vostra bravura che renderà piacevole la vostra vita. Volete diventare trader professionisti? Iniziate ora. Siete pronti a mettervi in gioco? Vi attendono solo tante operazioni ricche di opportunità che dovete solo saper cogliere al volo con intelligenza.

I chetoni di lampone: valido aiuto nella perdita di peso

lampone

lamponeProbabilmente avrete sentito parlare o avrete letto della proprietà dei chetoni del lampone di sciogliere il grasso e prevenire l’aumento di peso, anche se la vostra dieta è ricca di grassi. Ma cosa sono questi chetoni, e possono davvero farlo?


I chetoni del lampone sono sostanze chimiche naturali che danno al frutto il suo aroma seducente. Quando i chetoni sono estratti dai lamponi, possono essere utilizzati per aggiungere profumo e sapore a bibite, gelati e cosmetici.
Continue reading “I chetoni di lampone: valido aiuto nella perdita di peso”

Come scegliere una buona caldaia?

caldaiaCe ne sono tante e diverse in commercio, ma per scegliere quella giusta, bisogna osservare alcuni requisiti.

Sono due gli elementi principali che devi prendere in considerazione, prestando particolare attenzione alla classe energetica indicata mediante un simbolo (che sta per il numero delle stelle, il top è rappresentato da 4 stelle!):

  1. contenere i consumi
  2. le performance della caldaia

Vi sono due tipologie di caldaia, a camera aperta (dette anche a ‘tiraggio naturale’, perché nel processo di combustione funzionano con l’ossigeno che si trova nell’ambiente) e a camera stagna. Queste ultime prelevano l’aria dall’esterno attraverso un condotto specifico, separato da quello preposto ad espellere i residui di combustione.

Secondo le normative vigenti che regolano l’installazione e l’utilizzo di questi impianti, le caldaie a camera aperta – nelle case di nuova costruzione – devono essere montate all’esterno. In alternativa, se sono installate in casa, devono trovarsi in un ambiente (che non sia il bagno) ben areato.

Diverso il discorso per le caldaie a camera stagna, che invece possono essere installate in qualsiasi locale in casa, purché ci sia una finestra per consentire l’areazione.

E’ indispensabile, naturalmente, collegare gli impianti ad un apposito condotto che dall’esterno possa essere prelevare l’aria, e ad una canna fumaria che serve per espellere i residui di combustione.

La funzione della caldaia è quella di “scaldare” l’acqua e provvedere al riscaldamento mediante elementi di profusione. Se questo non avviene improvvisamente, può esserci qualche guasto. Meglio non cimentarsi tecnici improvvisati e non “smanettare” per non peggiorare la situazione, piuttosto segui questo link in caso di guasti alla caldaia.

La caldaia si alimenta a gas metano o gpl. I modelli di ultima generazione possono presentate sistemi di alimentazione ibridi, abbinando quelli tradizionali a quelli che utilizzano energie alternative (come ad esempio, l’energia solare).

Fra i modelli disponibili in commercio, se opti per una caldaia a camera stagna, il più indicato (rispetto al mix di bassi consumi e ottime performance) è quello “a condensazione”. Sono modelli che associano grandi rendimenti a consumi ridotti.

Il motivo di questa loro proprietà va ricercato nella tecnologia di base, che in pratica ricicla una quantità di calore, altrimenti disperso, contenuto nei fumi. In questa tipologia di caldaie, la temperatura è attorno ai 40°, diversamente da quanto accade nelle caldaie tradizionali, dove la temperatura arriva anche a superare i 100° per espellere i gas dopo la combustione. E questo avviene perché i gas vengono dapprima incanalati in un dispositivo apposito per la condensa del vapore acqueo.

Con i nuovi modelli di caldaie, che causano meno residui di fumo e rendono possibile la trasformazione di una maggiore quantità di combustile in energia, è possibile abbassare di molto i livello della dispersione di calore e dell’inquinamento atmosferico. Anche il risparmio di energia è molto elevato. Ancora dubbi?!