Come utilizzare lo zenzero in cucina

zenzero radiceLo zenzero è un ingrediente molto utilizzato nella cucina asiatica e sud americana; in Italia era conosciuto prevalentemente come spezia secca, ottenuta dall’essiccatura e dalla macinatura del rizoma. Negli ultimi anni invece si sta avendo una rapida scoperta dello zenzero fresco, come ingrediente di cocktail, insalate e piatti di varia tipologia.

Come utilizzare lo zenzero
Lo zenzero fresco è un rizoma sodo e fibroso; per utilizzarlo in genere lo si grattugia, o lo si centrifuga, per aggiungerne il succo fresco a sughi, piatti di riso o pasta o dolci. Questa radice ha un intenso aroma di limone e un sapore leggermente piccante, che ben si accompagna con tantissime pietanze, dal pesce alla frutta fresca. Se utilizzato a crudo conviene sfruttarne esclusivamente il succo. Se la ricetta prevede la cottura dello zenzero è possibile tagliarlo a fettine e aggiungerlo in padella insieme con gli altri ingredienti. Anche dopo la bollitura la consistenza del rizoma rimane compatta, per questo motivo in genere si preferisce frullarlo, o tagliarlo a striscioline sottili, per evitare dia vere difficoltà a masticarlo.

Tanti benefici in un’unica pianta
Lo zenzero è una pianta molto utilizzata da millenni; già gli antichi romani apprezzavano il rizoma essiccato e trasformato in polvere, grazie anche alle proprietà dello zenzero. Questa pianta infatti, oltre ad avere un ottimo sapore, permette di aggiungere ai cibi un ingrediente che aiuta la digestione, rendendo leggero anche il piatto più ricco e saporito. Nella medicina tradizionale cinese e asiatica lo zenzero essiccato viene utilizzato da millenni per diversi scopi; l’utilizzo principale è quello digestivo, anche se si riconoscono in questa pianta varie altre proprietà: allevia il mal di gola, si può utilizzare contro il raffreddore e i tanti malanni invernali, come l’influenza.

Le ricerche scientifiche
Alcune ricerche scientifiche hanno comprovato la passione della medicina tradizionale asiatica per lo zenzero; nella pianta sono infatti presenti alcuni principi attivi con effetti particolarmente forti sulla salute umana. Si tratta infatti di un potente antiinfiammatorio, che può anche essere utilizzato per combattere i batteri che causano l’ulcera e i problemi gastrici. Inoltre la polvere di zenzero ha manifestato un’azione protettiva di tutti gli organi che entrano a far parte dell’apparato digerente, dalle gengive fino al colon. Per ottenere un effetto sensibile però è necessario aggiungere questo ingrediente alle ricette quotidiane,. Oppure si possono sfruttare i tanti rimedi oggi disponibili in erboristeria. Con lo zenzero si preparano infatti anche compresse e capsule, di facile ingestione anche per chi non ne ama il sapore.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *