Mediaset, Vivendi pronta a chiudere le trattative

mediaset-premiumNuovo episodio nella lunga vicenda MediasetVivendi legata alla cessione (mancata) di Premium ai francesi. La società francese si è infatti dichiarata libera dal vincolo di dare la priorità alla ricerca di una soluzione amichevole sul dossier Premium. Il gruppo guidato di Vincent Bolloré si riserva dunque il diritto di ricorrere a qualsiasi azione volta a difendere gli interessi propri e dei propri azionisti. In un comunicato di replica a quello di Vivendi, Mediaset ha precisato di prendere atto che la controversia su Premium sarà risolta in tribunale. Continue reading “Mediaset, Vivendi pronta a chiudere le trattative”

Canone Rai, cosa fare se non si ha la tv

canone-rai-2014-638x425Chi non ha la tv deve dichiarare la sua situazione per poter evitare il pagamento del Canone Rai. Stando a quanto asseriscono le tempistiche previste, per la «non detenzione » della tv (e non pagare quindi il canone) ci sarà tempo sino al 16 maggio, sia che la si mandi per posta sia che la invii online.

Non solo. In aggiunta a quanto sopra, e nonostante i primi chiarimenti iniziali, per computer, smartphone e tablet non vale lo status di apparecchi televisivi, se sono privi di sintonizzatore per ricevere il segnale digitale terrestre o satellitare e quindi non devono pagare il canone Rai. Continue reading “Canone Rai, cosa fare se non si ha la tv”

Sky Go, i contenuti di Sky sbarcano su smartphone e tablet!

skygo

skygoSe fino a non molto tempo fa Sky si proponeva come un servizio per pochi privilegiati (dati i costi di abbonamento mensile), finalmente la celebre piattaforma di canali televisivi e di programmi on demand è diventata disponibile anche su PC, smartphone e tablet a prezzi più competitivi che mai! Se uno dei nostri sogni sarebbe stato quello di poter godere della tv di Sky anche da un semplice smartphone e di poterlo fare da qualunque luogo e in qualunque momento della giornata, ecco che il sogno può diventare realtà: in rete esistono molte guide che spiegano come funziona l’avvento di Sky Go su queste piattaforme e come renderne compatibile il funzionamento anche su quei dispositivi che non sono stati inclusi nella lista ufficiale di Sky (qui un’utile approfondimento della questione: http://www.keyforweb.it/skygo-per-tutti-i-dispositivi-android-release/).

Per scaricare Sky Go per Android e servircene ogni qualvolta desideriamo, non dobbiamo far altro che registrarci sull’area Fai da Te appositamente allestita nel sito web ufficiale di Sky. La registrazione richiede davvero pochi minuti e pone una serie di dati facili da reperire e pratici da inserire; dopo di che, una volta effettuata la registrazione e attivato il rispettivo abbonamento, tutte le volte successive avremo modo di accedere alla nostra area utente semplicemente servendoci di un Username e di una Password.

Completata la registrazione al servizio dobbiamo poi fare in modo di trascinarne l’applicazione su smartphone o tablet Android. Di conseguenza apriamo il Google Play Store, cerchiamo “sky go” nel campo di ricerca e individuiamo l’app ufficiale. Pigiamo su “Installa” e immediatamente dopo su “Accetta e Scarica” per far sì che il download e l’installazione dell’applicazione possano prendere il via.

Dopo una manciata di secondi l’ installazione risulterà completata e potremo quindi aprire l’app comodamente inserita tra le icone del nostro dispositivo Android. Lanciata l’app occorre inserire le credenziali con le quali ci siamo registrati nel “Fai da te” di cui prima, e accediamo alla nostra area riservata. Da questo momento in poi potremo entrare nel nostro Sky Go ogni qualvolta vorremo, ma attenzione, perchè non potremo farlo in contemporanea con un altro dispositivo Android!

Sky Go è un servizio davvero molto utile per chi desidera avvalersi dei contenuti Sky ma che per via dei costi di quest’ultimo ha sempre deciso di starsene alla larga. Con Sky Go non solo le spese di sottoscrizione vengono drasticamente abbattute rispetto a quanto sarebbe stato necessario fronteggiare con l’abbonamento tradizionale, ma anche la comodità di poter usufruire dei contenuti in ogni dove diventa un elemento di pura forza. Immaginiamoci di guardare film in esclusiva, documentari, partite di calcio o di ascoltare della buona musica ovunque ci troviamo senza essere più schiavi del caro vecchio decoder Sky: un’idea davvero niente male, vero?

Tutto ciò che ci resta da fare è eseguire la procedura che abbiamo appena descritto la quale, se eseguita passo dopo passo, non richiede più di una manciata di minuti. L’installazione di Sky Go su smartphone e tablet Android è un vero e proprio gioco da ragazzi!

Tutte le stranezze dei film: ecco cosa non immaginavi!

filmOgni volta che guardiamo un film ci soffermiamo ad ammirare i costumi, le scenografie oppure, più semplicemente, gli attori. Eppure, dietro ad ogni pellicola si nascondono stranezze e curiosità di ogni tipo. Vediamo cosa abbiamo scoperto di “eclatante” per le pellicole più famose.

Iniziamo proprio da Psycho, il capolavoro di Alfred Hitchock. In questo caso abbiamo ben due curiosità: durante la celebre scena della doccia, il sangue di Janet Leigh venne riprodotto utilizzando parecchia salsa di cioccolato. Non solo: la pellicola è la prima in assoluto ad aver inserito il rumore dello sciacquone  in un film.

E che dire dei cartoni animati? Il protagonista di Aladin, ad esempio, venne disegnato ad immagine e somiglianza di Tom Cruise. E vi ricordate la fantasia del tappeto di Toy Story? Se pensate di averla già vista avete proprio ragione: è la stessa di Shining. Pura coincidenza?

Parliamo ora di Titanic: il capolavoro di James Cameron ha una particolarità. Il celebre schizzo di rose, realizzato da Jack/Leonardo Di Caprio, in realtà è stato fatto proprio da James Cameron. Il regista, tra l’altro, ha disegnato tutti gli schizzi presenti nel quaderno di Jack.

Se, invece, avete amato fortemente Sean Connery nelle vesti di 007, durante la sua lunga saga, allora vi diamo una chicca: l’attore ha indossato, per tutte le pellicole, un parrucchino.

Infine, concludiamo questa breve carrellata con una pellicola storica, ovvero Superman: nel film del 1987, l’allora Superman si congedava dichiarando “Ci vediamo tra 20 anni”. Per pura casualità Superman Returns uscì ben 20 anni dopo.

Insomma, tutti i film hanno le loro stranezze, casualità e coincidenze: dite la verità, siete alla ricerca di qualche chicca, vero? Se navigate in rete troverete tante di queste curiosità: siete pronte a fare una full immersion?

Il trono Over di Uomini e Donne: l’addio tra Gemma e Giorgio, e il bacio tra Cristiana e Alessio

giorgio e gemma

giorgio e gemma

Tornano le vicende di Uomini e Donne Over: secondo le prime indiscrezioni, la prima puntata dedicata alle dame e ai cavalieri sarebbe già stata registrata.

Già, perchè il conto alla rovescia sta per finire: il programma di Maria De Filippi tornerà a farci compagnia da lunedì 14 settembre, sempre su Canale 5. Continue reading “Il trono Over di Uomini e Donne: l’addio tra Gemma e Giorgio, e il bacio tra Cristiana e Alessio”

Anticipazioni Grande Fratello 14: il 21 settembre torna il reality più longevo della tv

gf

gfManca poco al suo grande ritorno. Stiamo parlando del Grande Fratello: il prossimo 21 settembre, Alessia Marcuzzi tornerà a condurre il reality più longevo della tv. Ma quali saranno le novità di questa nuova stagione?

Prima di tutto, via libera alle coppie. Già, perchè quest’anno il gioco sarà di squadra (anche se alla fine solo uno dei due vincerà il premio finale). Attualmente, in tutta italia, si stanno tenendo i nuovi casting per la prossima edizione.

La data di partenza non è stata ancora ufficialmente confermata, ma (salvo ripensamenti, o imprevisti dell’ultim’ora) la data di partenza dovrebbe essere il 21 settembre. Oltre alla novità delle coppie in gara, c’è anche un’altra gradita sorpresa: quest’anno, l’edizione classica verrà seguita da quella dei “vip”.

Ebbene si: le celebrità di casa nostra si chiuderanno tra le mura più spiate della tv per mostrarsi senza trucchi (e senza inganni?). I primi nomi stanno già facendo capolino: si parla di Cristiano Malgioglio, Valeria Marini e Alba Parietti.

Quest’ultima, nelle ultime ore, ha ufficialmente confermato che non farà parte del cast. Tuttavia, le indiscrezioni continuano a trapelare momento dopo momento. Ma torniamo all’edizione classica.

Quest’anno, per la prima volta, la stessa conduttrice (Alessia Marcuzzi) ha partecipato alle selezioni. La novità delle coppie in gara ha decisamente stuzzicato l’interesse dei ragazzi: ai casting, infatti, si sono presentati fidanzati, amici, e parenti.

Tuttavia, alcune coppie potrebbero essere formate anche dagli autori stessi. Il tempo, però, sembra non essere un problema. Nonostante l’inizio della nuova stagione del Grande Fratello sia alle porte (ricordiamo che è fissata per il 21 settembre), i casting si possono effettuare in modo assolutamente virtuale: per la prima volta è stato introdotto il cosidetto “metodo Whatsapp”.

Nulla di strano, si intende: vi basterà girare personalmente un video, ed inviarlo (tramite l’apposita applicazione) direttamente agli autori. Ovviamente, rimane sempre valida l’alternativa più classica: presentarsi ai casting di persona, oppure tramite candidatura sul sito ufficiale.

Temptation Island: Isabella Falasconi pronta a cambiare vita

temptation island

temptation islandL’abbiamo conosciuta nel corso della stagione 2014-2015 di Uomini e Donne e, più in particolare, nell’edizione over della trasmissione televisiva. Stiamo parlando di Isabella Falasconi, una delle donne considerate tra le più belle del trono over del format tv; la stessa che tra l’altro abbiamo visto in qualità di concorrente a “Temptation Island” con il suo cavaliere Mauro Donà. Continue reading “Temptation Island: Isabella Falasconi pronta a cambiare vita”