L’engagement di una pagina Facebook

fiore facebookQuando si parla di engagement, o meglio di engagement rate, per valutare la compartecipazione degli utenti alla pagina stessa. Si tratta quindi di misurare il numero di “mi piace” ricevuti dai contenuti pubblicati, le condivisioni, i commenti. Questo tipo di misurazione consente di valutare quale sia l’impatto di una pagina Facebook sul pubblico cui ci si rivolge. Per il privato cittadino questo tipo di dato può essere di poco interesse, quando invece una pagina è collegata ad un’attività, allora l’engagement rate diventa di fondamentale importanza. Se è eccessivamente basso, conviene sfruttare i metodi per aumentarlo, perché in caso contrario si può anche chiudere la pagina, senza che l’azienda subisca alcun danno. Continue reading “L’engagement di una pagina Facebook”

La rete: quante possibilità per guadagnare con i siti internet

sitiMolte persone vivono grazie a quanto guadagnano attraverso i siti internet. Non si tratta di un piccolo lavoretto per studenti universitari, ma di una vera e propria professione, che garantisce un guadagno regolare ogni mese, con entrate del tutto ragguardevoli. Anche se il mercato è in regolare aumento, conviene ricordare che per poter vendere un bene è opportuno offrire ottima qualità, convenienza e rapidità di consegna, o si rischia di non soddisfare i propri clienti. Continue reading “La rete: quante possibilità per guadagnare con i siti internet”

Sky Go, i contenuti di Sky sbarcano su smartphone e tablet!

skygo

skygoSe fino a non molto tempo fa Sky si proponeva come un servizio per pochi privilegiati (dati i costi di abbonamento mensile), finalmente la celebre piattaforma di canali televisivi e di programmi on demand è diventata disponibile anche su PC, smartphone e tablet a prezzi più competitivi che mai! Se uno dei nostri sogni sarebbe stato quello di poter godere della tv di Sky anche da un semplice smartphone e di poterlo fare da qualunque luogo e in qualunque momento della giornata, ecco che il sogno può diventare realtà: in rete esistono molte guide che spiegano come funziona l’avvento di Sky Go su queste piattaforme e come renderne compatibile il funzionamento anche su quei dispositivi che non sono stati inclusi nella lista ufficiale di Sky (qui un’utile approfondimento della questione: http://www.keyforweb.it/skygo-per-tutti-i-dispositivi-android-release/).

Per scaricare Sky Go per Android e servircene ogni qualvolta desideriamo, non dobbiamo far altro che registrarci sull’area Fai da Te appositamente allestita nel sito web ufficiale di Sky. La registrazione richiede davvero pochi minuti e pone una serie di dati facili da reperire e pratici da inserire; dopo di che, una volta effettuata la registrazione e attivato il rispettivo abbonamento, tutte le volte successive avremo modo di accedere alla nostra area utente semplicemente servendoci di un Username e di una Password.

Completata la registrazione al servizio dobbiamo poi fare in modo di trascinarne l’applicazione su smartphone o tablet Android. Di conseguenza apriamo il Google Play Store, cerchiamo “sky go” nel campo di ricerca e individuiamo l’app ufficiale. Pigiamo su “Installa” e immediatamente dopo su “Accetta e Scarica” per far sì che il download e l’installazione dell’applicazione possano prendere il via.

Dopo una manciata di secondi l’ installazione risulterà completata e potremo quindi aprire l’app comodamente inserita tra le icone del nostro dispositivo Android. Lanciata l’app occorre inserire le credenziali con le quali ci siamo registrati nel “Fai da te” di cui prima, e accediamo alla nostra area riservata. Da questo momento in poi potremo entrare nel nostro Sky Go ogni qualvolta vorremo, ma attenzione, perchè non potremo farlo in contemporanea con un altro dispositivo Android!

Sky Go è un servizio davvero molto utile per chi desidera avvalersi dei contenuti Sky ma che per via dei costi di quest’ultimo ha sempre deciso di starsene alla larga. Con Sky Go non solo le spese di sottoscrizione vengono drasticamente abbattute rispetto a quanto sarebbe stato necessario fronteggiare con l’abbonamento tradizionale, ma anche la comodità di poter usufruire dei contenuti in ogni dove diventa un elemento di pura forza. Immaginiamoci di guardare film in esclusiva, documentari, partite di calcio o di ascoltare della buona musica ovunque ci troviamo senza essere più schiavi del caro vecchio decoder Sky: un’idea davvero niente male, vero?

Tutto ciò che ci resta da fare è eseguire la procedura che abbiamo appena descritto la quale, se eseguita passo dopo passo, non richiede più di una manciata di minuti. L’installazione di Sky Go su smartphone e tablet Android è un vero e proprio gioco da ragazzi!

Sfida tra Browser, Microsoft Edge Vs Chrome

microsoft

microsoftIl nuovo Windows 10 è finalmente arrivato, già decine e decine di milioni di utenti lo hanno scaricato ed installato sulle proprie piattaforme, siano esse pc, tablet o smartphone, e si cominciano a verificare sul campo le reali innovazioni del sistema promesse da Microsoft. Una di quelle sicuramente più attese era la svolta lato browser, l’abbandono di Internet Explorer in virtù del nuovo Microsoft Edge, che del primo mantiene solo la E nell’icona. Un cambio di motore che permette a Microsoft di ripartire da zero con un progetto che non dovrebbe più scontare la cattiva nomea che Internet Explorer si portava dietro da quella disastrosa sesta versione che spinse la concorrenza a farsi forza, attrezzarsi e conquistare il mercato. Continue reading “Sfida tra Browser, Microsoft Edge Vs Chrome”

Skype for Business: a breve un nuovo modo di fare business

skypeApprezzatissimo sia sul fronte delle conversazioni scritte ma più che altro resosi noto per via della sua vocazione alle chiamate internazionali e al supporto di videoconferenze, Skype sta per rendere un noto un ulteriore aggiornamento che lo renderà sempre più professionale agli occhi dell’utenza Business. Il 18 marzo Lync lascerà spazio al servizio Skype for Business, una nuova piattaforma di comunicazione tramite la quale Microsoft intende reinventare in toto la produttività aziendale.

Continue reading “Skype for Business: a breve un nuovo modo di fare business”

Come curare la propria immagine su Facebook

facebook mi piaceSu Facebook è facile cadere nella trappola di dire troppo, a volte, presi dal fiume delle emozioni e dimenticare che fra i nostri amici ci sono anche il datore di lavoro, un eventuale partner d’affari che ci ha chiesto l’amicizia per aderire alla nostra fan page aziendale, o un potenziale cliente. Far entrare nella nostra privacy questo tipo di relazioni non sempre gioca a nostro vantaggio. Non possiamo permetterci di dar sfogo a tutto quello che scorre sul filo dell’emozione. Continue reading “Come curare la propria immagine su Facebook”