L’engagement di una pagina Facebook

fiore facebookQuando si parla di engagement, o meglio di engagement rate, per valutare la compartecipazione degli utenti alla pagina stessa. Si tratta quindi di misurare il numero di “mi piace” ricevuti dai contenuti pubblicati, le condivisioni, i commenti. Questo tipo di misurazione consente di valutare quale sia l’impatto di una pagina Facebook sul pubblico cui ci si rivolge. Per il privato cittadino questo tipo di dato può essere di poco interesse, quando invece una pagina è collegata ad un’attività, allora l’engagement rate diventa di fondamentale importanza. Se è eccessivamente basso, conviene sfruttare i metodi per aumentarlo, perché in caso contrario si può anche chiudere la pagina, senza che l’azienda subisca alcun danno.

Come aumentare l’engagement rate

Come abbiamo detto l’engagement rate è un dato verificabile, tramite gli strumenti disponibili per le attività e le aziende che aprono una pagina su Facebook. Per fare in modo che questo dato aumenti è possibile sfruttare alcuni stratagemmi, che partono da alcune considerazioni preliminari: i post corredati da immagini o video sono quelli che generano un maggior numero di condivisioni e commenti; le proposte commerciali, sotto forma di offerte promozionali o comunicazioni che riguardano l’attività quotidiana, consentono di raggiungere il maggior numero di utenti all’esterno della pagina stessa, quindi anche parenti o amici dei nostri amici.

Aumentare il numero di post

Per fare in modo che una pagina Facebook sia utile è importante che abbia un’attività regolare e costante nel tempo. Questo significa che non è sufficiente aprire la pagina e pubblicare un post a settimana. Conviene piuttosto, quotidianamente, postare immagini di vario genere. Ad esempio sulla pagina di una pasticceria può essere utile pubblicare il forno pieno di dolci in attesa di essere sfornati, o un dolce da poco entrato nel menu di produzione regolare. Oltre a questo è possibile anche pubblicare pagine con contenuti più generali, ad esempio con auguri di Buonanotte per la sera, o di buongiorno al mattino, magari associati ad un prodotto in vendita.

Evitare gli eccessi

Perché una pagina Facebook sia molto seguita è importante pubblicare regolarmente qualche post, possibilmente interessante. Non si deve però fare l’errore di eccedere nel numero di post. Una pubblicazione che porta a produrre nuovi post ogni ora, con innumerevoli immagini e fotografie, con commenti su qualsiasi cosa accade all’interno dell’attività, alla lunga stanca chiunque segua la pagina Facebook, che tenderà a non visualizzare più i post di cui ottiene le notifiche, con evidente diminuzione dell’engagement rate della pagina.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *