I mille usi dell’ananas

L’ananas non è solo un frutto buono da mangiare. Già, perchè grazie alle sue proprietà è in grado di restituire al corpo benessere e salute. Vediamo, allora, quali possono essere i suoi mille usi, analizzando le sue proprietà.

Prima di tutto è bene spiegare che all’interno dell’ananas troviamo la bromelina: grazie ad essa, il nostro corpo riceve la scossa che gli permette di riattivare la circolazione. Non solo: l’ananas funge anche da frutto antinfiammatorio e decongestionante. Infine, combatte in modo attivo il rischio di trombosi.

Ovviamente per avere tutte le proprietà benefiche che abbiamo descritto poco fa è importante scegliere un ananas che sia “buono”. La prima cosa da fare, quindi, è…annusarlo! Avete capito bene: evitate quei frutti che vi sembrano abbiano un odore fermentato. Il prfoumo dell’ananas, infatti, dovrebbe essere dolce ed intenso.

Controllate, poi, la parte inferiore del frutto: noterete che questi cambia colore. Ovviamente è dovuto alle diverse fasi della crescita: il colore giallo-arancione è il colore giusto. Significa, infatti, che l’ananas è al giusto grado di maturazione.

Infine, l’ultima prova che dovete fare è quella del contatto: l’ananas, infatti, non deve essere nè troppo duro, ma nemmeno molle.

Ma cosa contiene l’ananas? E per cosa è utile? Abbiamo già detto che contiene la bromelina. Oltre ad essa, poi, questo frutto è caratterizzato da tanta vitamina C, e dal magnesio (ovvero un minerale importante per la regolazione dlel’umore).

Ricordatevi che solo con un bicchiere di succo di anans coprite il 50% del fabbisogno giornaliero di vitamina C. Vuoi combattere la ritenzione idrica? Aggiungi alcune fette di ananas alla fine dei tuoi pasti…avrà anche un ottimo effetto digestivo!

Infine, se questo non vi avesse ancora convinto, ricordatevi che l’anans è un ottimo frutto “anti-fame”, ed è ottimo per chi è a dieta e cerca di ridurre le calorie. Insomma, non vi resta che fare il pieno di questo buonissimo frutto, e godervi le sue numerose proprietà!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *