Guida al trading per principianti

trading onlineIl trading online è molto complesso, specialmente se ci si avvicina come principianti, ossia a secco di nozioni finanziarie. Fortunatamente sul web si possono trovare diverse guide ben fatte che permettono, anche ai neofiti, di poter comprendere le tecniche e le strategie che sono alla base del trading online.

Questo perchè senza un’adeguata preparazione tecnica investire sui mercati potrebbe diventare ancor più rischioso di quanto già non sia.  A questo proposito cercheremo di riassumere, brevemente, quelli che sono gli aspetti fondamentali che ogni buon trader dovrebbe conoscere.

Una sorta di piccola guida di base al trading online per principianti che possa esserti di ispirazione per approfondire queste tematiche perchè, per un trader che voglia raggiungere determinati obiettivi, la formazione è un percorso costante.

Guida al trading online per principianti

Per prima cosa cerchiamo di capire quali sono i passaggi fondamentali che dovrebbe compiere un principiante che si approccia ora al trading online. Il primo passo da compiere è, ovviamente, quello della formazione. Imparare ad analizzare un grafico, studiare l’analisi fondamentale e i principali fattori di influenza dei mercati è un aspetto imprescindibile.

Fatto questo il passaggio successivo, di cui vogliamo parlare in questa guida, è quello relativo alla scelta del broker. Scegliere una buona piattaforma di trading è fondamentale perchè permette di utilizzare tutti quegli strumenti necessari per poter investire a 360 gradi nel trading online.

Ovviamente una guida che si rispetti, specialmente se rivolta ad un pubblico di principianti, non può non parlare dei conti demo, un importante strumento di trading, che consigliamo sia ai professionisti che ai neofiti. Un conto demo permette, infatti, di mettere a punto una strategia di investimento e di imparare ad usare la piattaforma di trading in ogni sua sfaccettatura. Il vantaggio più grande è, ovviamente, quello di non mettere a rischio il capitale del trader.

Per maggiori informazioni di natura tecnica consigliamo di leggere questa guida al trading online per principianti.

Piano di investimento per principianti

Così come avviene con il classico investimento azionario e obbligazionario, anche il trading online richiede un piano ben definito, da strutturare in base alle vostre disponibilità economiche (dedicate a questa attività), all’esperienza fin qui maturata nel settore e altri indici che possono variare la struttura del vostro programma economico.

La decisione iniziale da prendere sarà relativa all’importo da depositare sul conto per iniziare la propria avventura da trader principianti. Ragionateci bene su, perché basandosi sul minimo indispensabile si potrà poi pensare, soltanto in futuro, che forse sarebbe stato meglio incrementare la propria disponibilità: ciò accade per gli importi bonus offerti dai siti web del settore, generalmente pari al 100% rispetto a quando si versa elettronicamente sul nuovo account.

Dopo aver risolto la prima problematica, ci si può concentrare sul denaro da spendere per ciascuna operazione di trading online. Qui, al contrario, vi consigliamo di non andare subito sul pesante se siete alle prime armi, di non esagerare con la leva (nel caso dei CFD) e di non compiere scelte azzardate dovute ad intuizioni in parte infondate: il miglior approccio è quello di dedicare quote basse di budget, scegliere importi di leva non proibitivi e informarsi con calendario economico e notizie sui settori di competenza.

In questa guida al trading online per principianti abbiamo toccato molto velocemente alcuni argomenti base. Il nostro consiglio, dedicato a tutti gli aspiranti trader, è quello di impegnarsi al massimo, di dedicate tempo e passione allo studio dei mercati, perchè solo in questo modo sarà possibile fare il salto di qualità e passare dall’essere principianti all’essere professionisti.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *