Europa, migliora la produzione industriale

business-163464_960_720Nella zona euro, in linea – peraltro – con le indicazioni già restituite dagli indici nazionali, la produzione industriale ha registrato nel mese di agosto un ampio recupero tornando a crescere dopo la correzione riscontrata nel corso del mese di luglio.

Più nel dettaglio, l’incremento è stato di +1,6 per cento mese su mese a fronte di una revisione al rialzo del precedente da -1,1 per cento a -0,7 per cento mese su mese. Il dato ha superato di poco il consenso di mercato, pari a +1,5 punti percentuali mese su mese, e alimenta le aspettative che i settori industriali possano fornire un contributo positivo al PIL europeo nel terzo trimestre a differenza di quanto era invece avvenuto nei mesi primaverili.

Si tenga in merito conto che tradizionalmente i dati estivi presentano tipicamente un più elevato tasso di volatilità e che in virtù di quanto appena affermato sarà pertanto opportuno attendere i livelli di settembre per avere un quadro più completo della situazione. Il recupero si è intanto riflesso anche sulla media a tre mesi per la produzione industriale che in agosto ha interrotto il trend in calo per segnare un’accelerazione da +0,2 per cento a+0,7 per cento mese su mese.

Infine, si evidenzia come il dettaglio della pubblicazione mostra miglioramenti diffusi a tutte le principali voci e indica come unico elemento di freno la produzione di beni di consumo non durevoli. In termini di variazione annuale, l’indice di produzione ha fatto registrare a sua volta un deciso recupero da -0,5 per cento anno su anno del mese di luglio a +1,8 per cento anno su anno, contro attese di +1,5 per cento anno su anno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *