Diventare Nail Artist

onicotecnicaLa Nail Art ha sempre più adepti: tra le donne che amano avere le unghie sempre all’ultima moda e anche tra coloro che vogliono avvicinarsi ad una professione nuova e in pieno sviluppo. Occorre però ricordare che per diventare nail artist è necessario avere una certa attitudine a questo tipo di lavoro, oltre a dover frequentare appositi corsi.

L’onicotecnica

L’onicotecnica è la professione di chi si occupa della ricostruzione e decorazione delle unghie. Di certo non è un lavoro per tutti: per poter produrre unghie che sembrano delle vere e proprie opere d’arte è importante avere una grande passione per questo tipo di lavoro, e anche una grande creatività. Non solo chi desidera decorazioni da mille e una notte si rivolge ad un nail artist, ma anche le persone comuni, che amano avere la mani sempre in ordine. Oggi esistono diverse tecniche e prodotti particolarmente innovativi, che permettono a chiunque di mantenere delle unghie sempre bellissime, senza dover applicare chissà quale prodotto miracoloso.

Una vera e propria professione

Praticamente tutte le donne hanno l’abitudine di dipingersi le unghie con lo smalto; ma l’effetto ottenibile tramite l’onicotecnica è decisamente diverso. Da un lato oggi sono disponibili prodotti che permettono di avere delle unghie lunghe e ben curate anche a chi se le mangiucchia, perché soffre di onicofagia, o a chi ha unghie fragili, che si spezzano al primo urto. Non si tratta semplicemente di stendere un prodotto sull’unghia, ma di effettuare un vero e proprio trattamento di ristrutturazione dell’unghia, per ottenere un effetto esteticamente gradevole e molto durevole nel tempo. Per poter svolgere la professione di esperto in onicotecnica è necessario seguire corsi appositi, come ad esempio quelli di Annacademy, un ente di formazione accreditato dalla Regione Lazio. Presso questa scuola è possibile seguire dei corsi professionali totalmente dedicati all’onicotecnica.

I metodi più utilizzati

Sono diversi i prodotti oggi disponibili per mantenere le unghie sempre in ordine; uno tra i più noti ed utilizzati è sicuramente il gel; si tratta di un materiale fluido, stendibile con i classici piccoli pennelli, che va poi fatto indurire con apposite lampade. La peculiarità del gel è soprattutto la sua durata: un trattamento effettuato seguendo tutte le regole dell’onicotecnica può durare intatto per diverse settimane. I classici smalti della nonna danno un buon effetto solo se stesi su unghie perfette, mentre nel caso di un ghie che si sfaldano rimangono in posa per brevi periodi; questo non accade assolutamente con il gel, ideale in qualsiasi situazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *