Cambio casa: consigli utili per il trasloco

cartone imballaggioStai per cambiare casa e hai bisogno di alcuni consigli utili per il trasloco? E’ naturale, perchè prima o poi capita un po’ a tutti di ritrovarsi a che fare con una situazione di questo genere, soprattutto oggi giorno, in un mondo in cui persone e cose si muovono da un capo del mondo all’altro alla velocità della luce!

Ebbene, se sei in procinto di effettuare un trasferimento non devi lasciarti prendere dal panico. Sicuramente non parliamo di un processo poi così facile e veloce da sbrigare, ma se hai la cura di mettere in atto tutta una serie di accorgimenti utili vedrai che di impossibile non c’è praticamente nulla. Tutto sta nel come lo organizzi questo trasloco, ma anche dai tempi che ti dai (ricordati di essere generoso sotto questo punto di vista iniziando a programmare le varie operazioni anche a una certa distanza temporale).

Uno dei consigli più importanti che ci sentiamo di darti sotto questo punto di vista ha a che fare con gli imballaggi. Qualunque ditta specializzata in questo campo saprà testimoniarti che organizzare al meglio gli scatoloni vuol dire assicurarsi già una buona parte del lavoro generale. A questo proposito puoi valutare l’idea di prendere degli scatoloni ampi e resistenti, e di appuntarci sopra la tipologia di contenuto: in questa maniera ti assicurerai che in fase di apertura delle scatole sarai in grado di reperire questa o quella merce con estrema facilità, ma farai anche in modo di posizionare gli imballaggi all’interno del camion con una certa logica precuazionale (ovvero mettendo materiale delicato sopra e roba più resistente sotto).

Un altro step che può rivelarsi a dir poco efficace per velocizzare e snellire le procedure di trasloco, è quello che consiste nello smontare camera per camera e di caricare i mobili sul camion con la stessa cadenza. Si tratta di una cosa logica per molti, ma importante da sottolineare per evitare che in fase di scarico ci si possa ritrovare con un pezzo di letto qua, un pezzo di salone là, e un pezzo di cucina lì!

In questo genere di lavori va ricordato sempre che tutto quel che si fa all’inizio ce lo si ritroverà alla fine, per cui non devi cercare di accellerare in maniera controproducente se non vuoi ritrovarti con un carico di lavoro raddoppiato solo qualche giorno dopo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *